Contattateci

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti Roma, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

mercoledì 25 giugno 2014

Iniziata la demolizione dell'ex fonderia di San Lorenzo

E' uno dei manufatti storici di San Lorenzo, l'ex fonderia Bastianelli, da cui negli anni sono uscite opere famose come la statua equestre di Vittorio Emanuele II o i più popolari nasoni che si trovano in giro per Roma.

Fa una certa impressione vedere questo luogo storico del quartiere accartocciarsi sotto i colpi delle ruspe che, a mano a mano, distruggono tutto.
Forse questa istituzione del quartiere avrebbe meritato una sorte migliore.

Ora, terminati i lavori di demolizione, inizieranno le opere per la costruzione di 54 mini appartamenti.

Speriamo che il progetto non debba farci rimpiangere ulteriormente la vecchia fonderia Bastianelli. 










6 commenti:

Danco ha detto...

Comprensibile rimpiangere un po' il luogo per la storia, ma obiettivamente era ormai un brutto casermone da demolire, non possiamo tenerci tutto e adorare il passato sino ai limiti del ridicolo. Una targa o una piccola statua all'ingresso della nuova costruzione che ricordi cosa c'era prima però non sarebbe male.

Anonimo ha detto...

Concordo con Danco! l'edificio (per quanto storico) era di una bruttezza assoluta e totalmente privo di qualsiasi valore architettonico. Va bene il rispetto per la storia, ma tenere in piedi quel relitto pericolante in pieno centro era veramente ridicolo.
Lucianetto

Tommaso ha detto...

C'è da fare una precisazione perchè vedo molte imprecisioni: Le Fonderie Bastianelli che sono state demolite non sono quelle storiche originali.
Infatti le antiche officine in cui venne fusa la statua equestre di Vittorio Emanuele II sono state distrutte dai bombardamenti della seconda guerra mondiale e vennero poi ricostruite nel dopoguerra nello stesso punto ma con volumi e architettura completamente differenti. Quindi la memoria storica di cui tanto si parla praticamente non esiste. E soprattutto non ha nulla a che fare con l'attuale fabbricato che è di molto successivo.
Forse c'erano altre ragioni per non abbattere le fonderie, ma quella storica proprio no.

Dotti ha detto...

Ti ringrazio per la precisazione! La memoria storica era legata più al nome stesso delle officine che allo stabile in senso stretto, essendo questo abbastanza anonimo e senza alcuna peculiarità. Speriamo solo che venga sostituito da qualcosa di decente.

Federico ha detto...

ecco il sito dell'edificio che vi sorgerà:
http://www.sanlorenzoloft.com/index.asp
lo trovo un progetto niente male

Anonimo ha detto...

Wow!non è un capolavoro ma è comunque meglio del 99% dell'edilizia residenziale che si costruisce a Roma. Speriamo che i rendering vengano rispettati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...